The Sultan's Seraglio: An Intimate Portrait of Life at the

The Sultan's Seraglio: An Intimate Portrait of Life at the Ottoman Court 1435 213 1604 1435 213 1604 14 4 1440 . L ultimo libro di luglio, finito in tempo cos neanche stavolta gli uomini neri verranno a prendermi, stato Il serraglio del Gransignore, di Ottaviano Bon Si tratta di una relazione diplomatica dei primi anni del XVII secolo, inviata dall ambasciatore veneziano alla Porta, Bon appunto, in cui egli descrive come, aiutato da un funzionario suo complice , sia riuscito a penetrare nel serraglio del sultano ottomano, di solito chiuso agli estranei, del quale descrive gli splendori, le magnificenz L ultimo libro di luglio, finito in tempo cos neanche stavolta gli uomini neri verranno a prendermi, stato Il serraglio del Gransignore, di Ottaviano Bon Si tratta di una relazione diplomatica dei primi anni del XVII secolo, inviata dall ambasciatore veneziano alla Porta, Bon appunto, in cui egli descrive come, aiutato da un funzionario suo complice , sia riuscito a penetrare nel serraglio del sultano ottomano, di solito chiuso agli estranei, del quale descrive gli splendori, le magnificenze, le abitudini di vita una lettura abbastanza piacevole, anche se appesantita da un po troppe note, qualcuna forse si poteva tralasciare, finivano per spezzettare il discorso La parte pi interessante riguardava la vita delle donne nell harem, di come esse fossero rinchiuse e guardate a vista dagli eunuchi, perch il sultano era il solo uomo che potessero vedere, e della ricerca disperata dei favori di lui e le mogli e concubine dei sultani morti, o comunque quelle che per qualche motivo non erano pi gradite al sovrano, venivano spedite nel cosiddetto serraglio vecchio , dove in pratica erano condannate a finire i giorni nell apatia se non trovavano nessun pash o dignitario che le volesse prendere in moglie Non una vita bellissima, tutto sommato.Naturalmente, questo genere di libri mi fa sempre venir voglia di essere trasportata in quel luogo e in quel tempo per vedere coi miei occhi le giornate di Divano, il sultano che mangia coi buffoni attorno, i giardini e le fontane, etc Aspetto sempre che qualcuno si decida a inventare questa benedetta macchina del tempo.3 5http moloch981.wordpress.com 2008 0 . You have to take it for what it is a European s description of life in the Ottoman court based on his own personal observations and what he found interesting Within the context, it is a very good book. A good read for anyone interested in Ottoman harem life, although one has to take into account it is very eurocentric. Fromto , Ottaviano Bon was the Venetian representative to Istanbul where he recorded every aspect of life at the Topkapi Palace

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *