Dal diario di Saso: Come sopravvivere ai Calabresi PDF

Dal diario di Saso: Come sopravvivere ai Calabresi QUESTO LIBRO BASATO SU VERI FATTI DI VITA E DI CORAGGIO ISTRUZIONI PER L USO Dice ma perch non pubblichi un libro con tutte le cazzate che scrivi su Facebook E chi se lo compra, esclamo Nessuno, pensi E allora regalalo E allora, ecco, che ve lo regalo Non un libro, ovviamente Forse, dal punto di vista tecnico, non nemmeno un e book, ma devo informarmi meglio Per sono circamila parole E, come dicevo, sono gratis che cuore grande che ho A chi rivolto A chi ha molto tempo da ammazzare, a chi mette mi piace ai miei post, a chi mi conosce da cos tanto tempo che non pu evitare di pompare il mio ego, a chi passa le giornate in bagno In realt non rivolto a nessuno in particolare Ma se lo scaricate e lo leggete vi voglio bene assai Vi devo dire giusto un altro paio di cose Per esempio che il titolo l ho rubato al mio amico Francesco Zardo, che di libri veri ne ha scritti tanti, e con il suo Come sopravvivere ai francesi stato tradotto in non so quante lingue uno fico, cercatelo su Facebook e poi in libreria Seconda avvertenza, molte delle cose che trovate raccolte qui sono gi stata pubblicate su Facebook, come vi dicevo, oppure sul mio vecchio ormai defunto blog Pino l Astuto Friends Si tratta di post vecchi e nuovi, per lo pi stupidissimi, ispirati liberamente alle tante disavventure reali e immaginarie che hanno contribuito alla costruzione della mia identit Ci ho messo dentro pure un raccontino di Natale, una cosa strana che ho scritto tempo fa per l Edicola di Pinuccio Ma soprattutto ci ho infilato cinque anni di status di Facebook, che vi autorizzo a riciclare quando non avete niente di pi interessante da condividere sul vostro profilo faccina ammiccante Aggiungo una terza cosa, bonus, come dire Spero che le tante sconcerie contenute in questo primo episodio del Diario di Saso s , se tutto va bene ce ne saranno altri due ho scritto davvero tante cavolate in dieci anni di attivit social non vi turbino Oppure spero che vi turbino O forse non me ne frega niente oh, gratis, che fate pure gli schizzinosi Faccina con linguaccia Troverete molto vernacolo cinquefrondese, qualcosa di finto romanaccio e tantissima zia Maria Soprattutto zia Maria Che, per contratto, devo avvisarvi, non la vera zia Maria, ma un personaggio completamente inventato Ok Faccina complice Infine, questo un ipertesto Alla vecchia maniera Quindi ho disseminato le pagine che seguono di link, consigli alla navigazione, rimandi a video di youtube e fanpage Incontrerete anche dei guest star post, con relativo rimando a contenuti esterni E una specie di fumetto Spero vi divertiate Detto questo, ehi buona lettura Saso vostro


3 thoughts on “Dal diario di Saso: Come sopravvivere ai Calabresi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *