1789 La grande svolta. Dalla burocrazia dell'assolutismo


1789 La grande svolta. Dalla burocrazia dell'assolutismo al parlamento della rivoluzione Della ricerca di Paul Fr lich sulla Rivoluzione francese spicca l originalit , con la particolare attenzione dedicata alla dinamica sociale rivoluzionariaSullo sfondo di un inevitabile riferimento a Marx, Fr lich presenta la Rivoluzione come una necessit , risultato dello stato delle forze produttive e dei rapporti di classe che ne derivano, ma insiste anche, con la consapevolezza della sua fedelt al pensiero di Marx, sul concetto che le forze materiali non spiegano tutto, che necessario far intervenire al giusto livello altri parametri Tra questi, le strutture dell apparato statale gli sembrano avere un ruolo fondamentale, descritto a partire dal fenomeno burocraticoL attualit del testo accresciuta da una rilettura della Rivoluzione francese nutrita dalla riflessione sulle rivoluzioni del Novecento Per Fr lich la Rivoluzione non divenuta un illusione Essa rimane una sequenza creatrice, la cui cadenza data dai fatti sociali e dalla volont collettiva degli uomini



3 thoughts on “1789 La grande svolta. Dalla burocrazia dell'assolutismo al parlamento della rivoluzione

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *